ARTIFICIALI & Co

 

 

 

 

 

 

 

Popper Foam

Testo e foto  di Gianni Burani - Giugno 2010

Premessa

Uso questo semplice artificiale nella pesca a galla di black bass e affini :-), nel periodo piu' caldo quanto i nostri amici predatori ci regalano delle giornate di pesca davvero divertenti attaccando con vigore le esche che presentiamo loro in superficie. Si tratta di un esca leggerissima e pertanto utilizzabile esclusivamente con la canna da mosca, particolare che per quanto mi riguarda aggiunge divertimento al divertimento di pescare a galla.  

 

Costruzione

Facciamo, sullo stelo dell'amo, un fondo con il filo di montaggio. In questo esempio ho usato un amo da carpfishing  Fishcon del nr.4 serie 320.

Tagliamo, dalla rachide della penna di marabý, qualche piuma lunga 3-4cm. Fermiamo le piume sull'amo  , come da foto. .

Montate per bene le piume, facciamo 2 o 3 nodi di chiusura.

Da un tondino di foam di diametro 8mm,  tagliamo "obliquamente" un pezzetto di 6-8mm. 

Mettiamo una goccia di colla (attak) sullo stelo dell'amo.

Inseriamo ora sullo stelo la testina di foam che avremo preventivamente inciso nella parte inferiore (quella corta!) con un cutter.

Mettiamo una goccia di colla anche dentro l'incisione sottostante...

...e con le dita pressiamo il foam in modo che la colla faccia la massima presa. 

Applichiamo due occhietti fissandoli con l'attak (aggiungiamo l'attak anche se sono occhi adesivi, eviteremo di perderli dopo pochi lanci). Il popper Ť terminato.

 

Conclusioni

Discussioni ed approfondimenti sull'esca presentata, come per molti degli scritti di questo sito li trovate sul forum di autocostruzione

Non mi rimane che salutarvi e come sempre augurarvi  una buona p...ermanenza :-) qui.

Gianni Burani 

 

  Black Bass & Co
|Home |